carrirc.attivoforum.com
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 85 membri registrati
L'ultimo utente registrato è maurizio

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 21774 messaggi in 1489 argomenti

 

 ... Colombo battle story.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel
Generale
Generale
Sven Hassel

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 76
Messaggi : 5981
Data d'iscrizione : 09.02.11

... Colombo battle story.  Empty
MessaggioTitolo: ... Colombo battle story.    ... Colombo battle story.  EmptyLun 28 Feb - 20:43:22

La splendida giornata da Colombo.


… e non poteva essere inferiore alla precedente trascorsa a Crema da Davide, perché chi gioca per dare ha già dimostrato ampiamente il suo contributo nel gruppo.
Ricordo che qualsiasi gioco implica un esborso personale e chi gioca per riempirsi le tasche diventa l’immagine del perdente. La vita premia chi da senza pretendere neppure un ringraziamento e toglie inesorabilmente a chi ne è avido. Un gruppo coeso sa che per rimanere fortemente incollato sullo scopo deve continuare in un contributo individuale senza cercare in altri nessun aiuto, chi lo fa dimostra l’incapacità nel reggere la sua posizione. Ho impiegato molto tempo per capire come funziona un’associazione di individui con serie intenzioni di perseguire uno scopo accettato (senza obblighi) per potermi muovere nell’aprire vie solo nell’apparenza precluse. Per troppo tempo in molti hanno preso i siti come una piazzetta personale dove spadroneggiano delle futili ambizioni personali, un vero cattivo esempio dove anche l’ultimo stupido (uno con la tendenza a ripetersi, perché non è un insulto) è in grado d’evitarlo. Il silenzio è d’oro specie in momenti in cui non comprendendo una strategia s’incomincia a remare contro e questo pubblicamente si chiama suicidarsi moralmente dando uno sconcertante spettacolo del tutto da evitare.
La prefazione diventa interessante specie se alle spalle ha un notevole successo di favore dato dalla parte attiva associata su tankir, tra di loro io stesso membro invitato dove approfitto per un ringraziamento pubblico, proprio recentemente con la battle di Crema conclusa con entusiasmi alle stelle seguita dall’invito personale nell’accogliente e distensiva atmosfera di Casa Colombo che ha segnato (ovviamente) un ulteriore punto a favore in previsione di un treno da “saper” prendere in corsa.

La giornata invernale ha regalato una limpidezza sulla convergenza delle colonne tankisti in arrivo da diversi schieramenti … normale amministrazione se qualche tank si smarrisse la direzione e si pianti inevitabilmente con il dito sulla carta topografica. Attraverso le radio i marconisti si sono date le coordinate e le staffette immediatamente recuperavano gli spersi senza rapporti punitivi ma con quella sana dose di goliardica attenzione che suggella il normale cameratismo di gruppo.
Ho visto le foto a dimostrazione dell’ampio spazio usato per le numerose battle e come la precedente aia di Cremascoli le due palestre sono idealmente degli ottimo banchi di prova sull’applicazione delle Rules (valore nominale esclusivo di tankir) e del loro doveroso perfezionamento tutt’ora avanzato. Colombo è l’indubbio personaggio “pandeterminato” significa in grado di giocare oltre le parti in campo, quindi con una grande visione d’insieme, in grado di portare e condurre l’associazione ben oltre l’immaginazione di chiunque e se lo scrivo lasciando del nero su bianco vuol dire che ne so abbastanza per affermarlo e sapete perché?

Entrambi facciamo!

Piccola lezione d’anatomia; Essere – Fare – Avere. … spiegazione; se sono un pittore (essere) e dipingo (fare) l’equazione avere … diventa naturale e chiude la formula ….. antichissima ma inesorabilmente valida tuttora. Chi la sottovaluta e ne inverte la causa paga il dazio; pretendere (avere) una qualsiasi azione o cosa, posizione (fare) senza i dovuti meriti acquisiti (essere) …inavvertitamente, inconsapevolmente o per vizio assunto, si fa solo del male con le sue stesse intenzioni …… e non è la sede per dare informazioni sulle potenze intenzionali questa. Ricordo solo che l’uomo non è quel contenitore riempito di spazzatura ma che se vuole oltrepassare il suo livello può incominciare (lo lasciò come dogma pure Leonardo con la sua legge dei contrari) a badare a quel che fa e dice perché lo sta facendo esattamente contro la sua sopravvivenza.

Dicevo che il piacere, di essermi ritrovato in sintonia dopo un periodo di mesi nuovamente a contatto immediata con Colombo admin piombato sulle prime linee ben deciso nel fortificare serrando i ranghi per una programmazione tutta da scoprire ma che certamente porterà con lui una altro valore aggiunto da dividere con le Rules una altro successo a breve scadenza … ancora in bilico e che va assolutamente retto con giudizio e sacrifici se necessari PERSONALI … visto che lo dico e non mi stanco di scriverlo. Io stesso, Colombo e tutti quanti, stiamo dando, capito? E se qualcuno remasse contrario, sta solo chiedendo!
Da Colombo si é battagliato risentendo un’aria a me comune, quell‘atmosfera di simpatia, spontaneità e cameratismo dove si girano davvero i bottoni degli stress e delle ansie trascinate, e dove basta una giornata tra comuni mortali per sentire come bastano delle azioni di gruppo per ritemprare lo spirito inquinato da brutture, affanni personali e quella serie antipatica di meschinità che firmano l’indole umana. Ricordo molto bene il piacere che ho raccolto seminando gioia nelle Compagnie Carri portate in posti da cartolina dando ad ognuno qualcosa di più di un semplice terreno di gioco … niente questua o sciacallaggi per soldi, ma scambi per un pranzo offerto a metà giornata … non si regala e non cerco regali, oppure non è un gioco ma un interesse personale e questi deteriorano il gruppo.
Durante la pausa rancio sé certamente parlato di molto e ascoltato non sempre quello che ognuno vorrebbe o si aspettasse, l’opinione personale ancora una volta è chiamata al dovere comune con il buon senso sulla mancanza dell’obbligo. Quando si ascolta è buona abitudine riflettere, SEMPRE. Normalmente, se non mi trovo d’accordo aspetto anche giorni per dire la mia e sapete cosa mi succede nel frattempo? Ho scartato decine di soluzioni per arrivare alla migliore. Mai precipitare un argomento. Chi lo fa, sbaglia, perché nessuno è escluso dalla comune e mortale imperfezione umana, per nostra sfortuna sono arrivati in molti a decantare una parola divina portando alle masse solo stermini innominabili. Se uno salta su di botto so che parte del suo cervello sta usando, quella parte ereditata dalla specie animale.
Però il rancio ha rinvigorito la truppa che si butta sul gioco con vero furore tanto da faticare a contare i successi e le perdite sugli schieramenti, da Colombo il rinnovo trascorso da un segnale positivo sulla comunione d’intenti portando al direttivo una altro successo da NON sottovalutare e come potrebbe il Giornale di Sven mancare d’attenzione di fronte e come osservatore esterno sulla decisa ripresa nell’interno di un’organismo in fermento destato solo dopo una serie di impulsi sapientemente dati (dare) evidentemente per il gruppo associato. Cos’è un gruppo associato? E’ semplicemente chi si mette con altri per lo stesso scopo o ragione di appartenere, chi lo fa per altri motivi ben presto si fa notare come asociale e questi sono problemi suoi.
L’ultima nota va sulle scelte delle aree ospitanti davvero all’altezza di ogni situazione di gioco. Apprezzai notevolmente l’aia di Davide già anni fa e mi dispiacque in seguito per non averla avuta sui miei Calendari annuali per le ragioni credo note a tutti quanti. La strada che mi aprivo e che non è stata facile, mi portava delle sacrosante invidie e illazioni a non finire senza però capire, quello che facevo e questo mi faceva sorridere … lascia che il tuo peggior nemico arrivi da solo alle sue conclusioni, perché quando lo fa è talmente lontano dalle verità da strozzarsi. Quando finirò questo articolo e sarò oltre, perché anche facendolo sono mille miglia lontano, questo reporter resta dove l’ho scritto e postato. E’ un’abitudine deleteria usare il passato come fardello da portare appresso …. La mente non riposa neppure durante il sonno umano e caricare una testa pensante oltre misura questa incomincia nel dare i numeri ed i sovracarichi fanno maledettamente male sulla salute.
Ad esempio a me questo reporter, come contributo associativo (dare) mi ha fatto stare molto bene.

Il Giornale ringrazia.

.
Torna in alto Andare in basso
 
... Colombo battle story.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
carrirc.attivoforum.com :: IL GIORNALE DI SVEN-
Vai verso: