carrirc.attivoforum.com

Se il MEZZO MILITARE è il tuo INTERESSE, sei nel posto giusto...e il nostro Club è TUTTO GRATIS!
 
IndicePortaleGalleriaCercaRegistratiAccedi
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 84 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Teo640

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 21310 messaggi in 1449 argomenti

Condividi
 

 .... i KonigsTiger .................................................................

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel
Generale
Generale
Sven Hassel

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 76
Messaggi : 5713
Data d'iscrizione : 09.02.11

.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptyMer 9 Mar - 22:29:10

.… i Konigstiger ……………….


… li abbiamo sentiti arrivare … erano a chilometri di distanza sulla steppa secca … il terreno argilloso fremeva vibrando cupo sotto il peso enorme …

… da giorni pativamo gli attacchi massicci del nemico incalzante, i nostri carri sono stati decimati dai nuovi tank di IVAN … veloci e ben armati …
Una depressione del terreno ripara quel che resta della 106ma compagnia cacciacarri, in pochi sono riusciti a raggiungere le linee dei rifornimenti e subito rimandati di corsa sul fronte assegnato, in tutto si sono caricati 40 casse di munizioni … un carico pericoloso ma che fa comodo agli appiedati, visto che ho il carro interrato per avere perso il motore …
… non si può correre da un posto all’altro all’impazzata per ingannare il nemico senza giocarti la tolla d’acciaio, quand’è che un cretino gallonato capisce che un panzer non è un’auto da turismo per scorrazzare in lungo e in largo tra le cannonate sovietiche.

… lo sapevamo dell’arrivo dei nuovi carri promessi da mesi … siamo veterani sui mezzi blindati e conosciamo ogni tipo di carro amico e nemico … ma questo tremolio del terreno è del tutto nuovo, ci guardiamo interrogandoci con lo sguardo … sembra un terremoto sordo, lento opaco, senza rumore … solo la terra che balla sotto di noi.

… silenzio radio, tutto tace … il fronte è a 6 chilometri a est, a 100 da Kursk … ci hanno buttati fuori nuovamente … IVAN attacca due volte ogni giorno alla stessa monotona ora … alle 10 del mattino e alle 3 del pomeriggio sempre con lo steso numero di carri, devono avere dei rimpiazzi pronti dietro le linee … contiamo i carri colpiti in ogni scontro ma il numero successivo è sempre lo stesso, noi perdiamo i carri e loro lo sanno che non abbiamo i rimpiazzi … sanno anche che possiamo resistere ben poco di fronte al loro numero di carri armati.

… il tremore aumenta … diventiamo nervosi … dietro di noi ci sono i nostri ma qui pare stia arrivando la cavalleria, cento cavallerie o milioni di bufali al galoppo … butto il sigaro e me la filo … al diavolo gli ordini, per avere fatto fuori il motore sono stato degradato e messo agli arresti per sabotaggio … chi se ne frega delle regole prussiane in una maledetta guerra sporca … taglio sul crinale tra la bassa vegetazione, le sterpaglie secche mi nascondono per metà … se mi vedono mi prendono per uno che se la fila e mi sparano addosso … da buoni kameraden.
Sfilo il binocolo da campo … dietro le basse dune si alza un basso polverone esento chiaramente i motori Maybach ronfare sotto sforzo … non sono i panzer TigerV, quelli fanno un’altra musica … questi sono per davvero la nuova promessa sul fronte offensivo tedesco, Berlino ogni tanto mantiene le promesse … c’è una valletta, un valico facile per arrivare sulle linee al coperto … punto il binocolo a meno di 2000 metri, una motocicletta seguita da una decina di kubelwagen apre un corteo serpeggiante … quel che vedo è il tipico atteggiamento arrogante di qualche deficiente in cerca di gloria da portarsi in patria come grande condottiero.

… il primo … anzi i primi … no tutto il bordo dell’orizzonte si anima all’improvviso per la comparsa di una massa d’acciaio impressionante … non ci posso credere … l’immagine che ho di fronte supera ogni fantasia, sono decine e decine di nuovi panzer grossi e lenti … molto più aggressivi dei tiger … sono il doppio degli StuG che ho alle spalle come grossezza, con lunghe canne da fuoco.
Inquadro sulla sinistra negli oculari Zaiss un mastodonte che trita gli alberi aprendosi la strada nella selva boschiva come passeggiando per Berlino … ha una torre di fuoco ben sagomata per deviare i colpi da incassare … dalla lunghezza della canna valuto una gittata molto lunga … sulla sinistra conto 73 carri panzer … alla destra gli stessi montano una torre di fuoco squadrata … la canna è differente … avanzano facendo oscillare la depressione argillosa, normale sulle steppe inzuppate d’acqua nelle lunghe stagioni piovose che assorbono come spugne in grandi quantità le piogge torrenziali … di certo sotto di me ci sono laghi sotterranei in quantità.

… arrivano alla chetichella altra curiosi e con loro il Leutnant Heyde, un vero fesso dall’uniforme sempre impeccabile e da perfetto imbecille incomincia ad annotare con meticolosa precisione il nomi di chi ha disobbedito abbandonando la posizione assegnata … un guastatore dalla faccia da criminale gli sputa addosso infastidito, mente Heyde estrae la P38 d’ordinanza un artigliere lo colpisce con il piatto dell’attrezzo leggero sul cranio sbattendo l’esaltato di Iter nel mondo dei sogni … uno scemo cerca sempre i suoi guai da solo, questo è certo e in questa lercia guerra è già difficile arrivare alla fine del giorno stando sul filo del rasoio buoni come agnellini … in un batter d’occhio due teppisti gli stappano la divisa d’addosso lasciando il malcapitato senza mutande … l’intero corredo da guerra sparisce diviso tra i presenti e il libretto d’ordinanza e i documenti finiscono sotto terra … una lezione ogni tanto serve per mantenere certe aristocratiche distanze … nessun artigliere che si rispetti e tanto meno se fa parte dei battaglioni di disciplina desidera le attenzioni di una pulce nazista infervorata sulla disciplina … al risveglio avrà il suo da fare per spiegare come mai un perfetto idiota se ne sta completamente svestito a due passi da IVAN.
Il maggiore Hinka se lo mangia in un sol boccone … peggio per lui.

… sono i carri promessi e sono molti … più di cento a occhio e che spettacolo …

… i più vicini sfilano a meno di 500 metri … sembrano serpenti pericolosi pronti a mordere … si schierano allargando un fronte lineare come in parata … le kubel si lasciano superare da quella marea di acciaio tonante … i carri si perdono sulla nostra sinistra allineandosi sul fronte alla distanza di 20 metri l’uno dall’altro … roba da deficienti alienati, bisogna nascere cretini per mettersi di fronte ad IVAN a bella posta in quel modo … addio effetto sorpresa … il comando di battaglione carri deve essere stato assegnato in mano al primo imbecille raccomandato dal Fùhrer in persona … questi sono attori da operetta votati al macello …

… aspetta, prima di sparare sentenze idiota di un berlinese di Moabit … quello è Otto Carius in persona … e il 103 è il panzer di Harl Mobius della 101ma … il terzo è Uscha della 102ma … e in fondo vedo Heiz Gartner della 503ma … siamo alla crema del Terzo Reich kameraden, altro che novellini … Carius e Kurt Knispel hanno un numero di carri distrutti da primato all’attivo … hanno assegnato i nuovi panzer a dei comandanti di provata capacità in battaglia e questi ci sanno fare meglio delle ragazze del bordello di IDA la Cicciona alle prese con una reggimento di assatanati …

… il Leutnant si gira per svegliarsi e un potente calcio in faccia lo rispedisce da Morfeo …

… sopraggiunge Hinka, sputando su Heyde disteso nella sterpaglia … è un maggiore della vecchia guardia prussiana senza un occhio e con un braccio di meno … uno giusto sul fronte e noi lo seguiamo da anni senza discutere un ordine, è un ariete nell’attacco e sa come svignarsela non appena sente puzza di bruciato … la sua regola è attacca e scappa … distruggere il più possibile e salvare la pelle … mi si butta accanto non prima di ammollarmi un potente calcio sul fianco, idiota d’un Danese (sono finlandese) … sei sempre dove non dovresti stare, scommetto che sei arrivato tutto solo soletto per gustare lo spettacolo, sporca cimice stramaledetta … è opera tua quella merda senza neppure un pelo addosso che dorme contro il regolamento stesa nella polvere? Nossignore!
E allora come ci è finito, ha incontrato un IVAN per caso? Esatto signor maggiore. Di sicuro un ladro. L’ha lasciato com’è nato!

… quanti carri hai contato miscredente assassino … 147 … tutti schierati il linea perfetta sulla dorsale del bassorilievo in piena vista di IVAN … a quest’ora lo sanno fino al Cremino di questa parata a festa … li hai visti arrivare, sono veloci? Neanche un po, sono molli come tartarughe sfiatate, l’ho capito dai motori affannati … non hanno agilità maggiore, solo un tubo da stufa molto lungo … quelli con le torri inclinate, a sinistra … mettono paura solo a guardarli … quelli tozzi fanno stare meglio l’equipaggio e hanno un cannone simile ai tiger … ad occhio sono sulle 60 tonnellate, molto più corazzati e meglio sagomati balisticamente dei panzer V … quelli sono i Konigstiger di cui si parla da mesi e al comando ci sono degli assi riconosciuti, decorati e rispettati come valorosi … non come le panzertruppe con degli StuG malandati e scassati peggio dei carristi assegnati su questo insignificante settore di un fronte che si tira come un elastico da mesi dopo le batoste Kursk …

… arriva di volata il secondo di Hinka, l’Hauptmann Valter Olsen Lips con l’ordine di mantenere la posizione senza attaccare … mancano 45 minuti alle 3 … Ordine del comando generale, il fronte per un’apertura di 6 chilometri di larghezza è in mano ai Konigstiger …

… caspita, vuol dire che hanno tiri utili superiori a 3/4000 metri frontali … IVAN avrà una brutta sorpresa se crede di attaccare come fa da settimane … i soviet si trovano allo scoperto per almeno 2000 metri senza alcuna protezione e dove noi con gli StuG gli accarezzavano appena il didietro, questi tubi da stufa li possono infilare come tanti piccioni sullo spiedo … Hauptmann Valter, torni giù e tenga tutti i carri in grado di muoversi in ordine di copertura semmai arrivano dei tovarick dietro i carri, ma senza nessun ordine di aprire il fuoco, vediamo cosa fanno i mostri di Hitler contro le tolle dei soviet. Voglio godere lo spettacolo in prima fila e per una volta non da dentro un fetido carro di ferro ….. deficiente di un norvegese (sono un finlandese) ai minato la tua inutile scatola di sardine prima di usufruire di questa scampagnata?
Sissignorsì signore maggiore, l’arma di Hitler è regolarmente in grado di saltare all’inferno in un botto del diavolo cornuto.

… quanto manca alle 3? … poco meno di trenta secondi, e questi spavaldi eroi se ne stanno con gli sportelli spalancati, ma che gli prende, sono impazziti forse?
Macche, vogliono adescare per bene IVAN e scommetto che lo aspetteranno cosi finche non arrivano le prime granate sulla linea di stazionamento … qualche eroe vuole sapere come resiste la corazza germanica al piombo russo … così tutto va alla propaganda per le lodi patriottiche da declamare con enfasi delirante per mezzo del fanatico imbianchino di Monaco … che l’inferno lo inghiottisse bruciandolo lentamente …

Carri nemici, regolarmente a ore 12 per un fronte di quattro mila metri, in orario e sono 60 T34 alla distanza di 66 metri gli uni dagli altri …… 28 KV2 da 152 sono dietro di 500 metri … niente aviazione nè osservazione aerea, anche questo come solito… IVAN arriva al galoppo come un cosacco sul proprio cavallo a spada sguainata … nessuno li ha avvertiti dei nuovi arrivati sul fronte est … la signora con la falce si prepara alla mietitura e oggi avrà il suo gran raccolto da inviare negl’inferi infuocati…………………………………………….

.segue.



… IVAN avanza baldanzoso … per settimane ha decimato le nostre risorse belliche ingoiando centinaia di carri armati in cruenti attacchi per decidere la strategia logorante di un paio d’attacchi giornalieri … lui si ritempra le perdite attraverso le forniture che sembrano inesauribili e noi elemosiniamo dai pochi rifornimenti aerei che ancora riescono ad arrivare dalla lontana Germania armi e rifornimenti vari … la propaganda ci da vincitori su tutti i fronti ma siamo combattenti troppo vecchi per patire le fandonie scritte su di noi … non si vince lasciando centinaia di carcasse d’acciaio senza vita sotto il sole d’autunno ed un secondo inverno è la vittoria certa per i sovietici troppo favoriti a casa loro …

… dal frastuono arrivano le note musicale dell’inno sovietico … la marcia della liberazione bolscevica è diffusa da alto parlanti montati su alcuni carri e mandata al massimo volume con spavalda deliberazione … sappiamo benissimo che legano al posto di combattimento le nuove leve e che hanno un conduttore di riserva nell’equipaggio in casi di cedimenti del pilota … un conduttore ha un’ora e mezzo di addestramento e poi è messo in azione sul carro … pare che hanno più carri che equipaggi ed è la nostra sfacciata fortuna che gioca al tiro a segno con i meno esperti o meglio dire, con chi di attacchi e guerra non ne sa affatto nulla …. Non è raro assistere a carri che si scontrano tra loro … arrivano persino a spararsi facendo fuoco su qualsiasi mezzo si trovano di fronte … abbiamo visto carri di IVAN scambiare il loro fronte con il nostro e ritirarsi dietro le nostre linee dove sono stati annientati …… IVAN ha grandi risorse e le manda al macello contro reparti tedeschi con campagne vittoriose sulle spalle ed esperienze di combattimenti dall’Europa all’Africa … gente dura a mollare un pezzetto di terra guadagnata con i denti … soldati che sanno che il vero nemico si trova in patria e che Josep Stalino è un agnello se paragonato all’Adolf in arte Hitler ….

Parte la bordata dai 76mm troppo lontana per diventare efficiente … anche lo spreco fa parte di una logica tattica incomprensibile … è come se i cannonieri o i comandanti si mettono a fare pratica di tiro nel pieno delle avanzate d’attacco ….. attenzione, quattro T34 sull’ala di destra sono diretti verso il nostro avvallamento … Hinka sbraita un bestemmiane contro l’ordine di non interferenza … tra poco sono a tiro e coperti come siamo li spazzeremo in un attimo, non possono neppure vederci … nella depressione sotto di noi l’Hauptmann fuma appoggiato al suo carro StuG nervosamente …

…improvvisamente dall’estremità opposta dello schieramento … almeno a duemila metri di distanza la staffilata secca di un boato sinistro attraversa in diagonale il fronte d’attacco russo polverizzando proprio l’ultimo carro soviet sulla destre dei 4 che puntavano sulla depressione … chi ha dato l’ordine di fuoco è un veterano che non vuole carri in cerca di ripari ….. ma, li cerca bene in vista … questi cobra velenosi sputano da lontano … chi ha fatto fuoco ha centrato l’obiettivo da almeno 2800 metri ……………. Se penso ai nostri StuG che per fare danni hanno un’azione letale a 500/800 e a quella distanza il nemico ti alita addosso la digestione del suo rancio.

… trema la terra … e quasi istantaneamente 20 colpi partono dai Konigs e annientano 20 carri avversari …… l’incredibile è davanti ai nostri occhi …. Oltre un chilometro di sbarramento russo si è volatizzato in fiamme e fumo … Hinka impressionato valuta le munizioni … proiettili di nuova generazione e cannoni mai visti in azione finora … Adolfo una volta tanto mantiene le promesse … questi nuovi Konigstiger si pappano gli IVAN senza fare una piega …

… i lati estremi dell’attacco russo pare non abbiano avvertito lo sfondamento centrale che li ha divisi … avanzano sparando senza posa in un disordine da farsa ridicola …

…il cobra alla nostra destra apre il fuoco e l’aria si lacera ferendo le nostre orecchie e dire che ce ne vuole per artiglieri abituati agli spari … ma qui è diverso … è l’aria sciabolata che entra nella pelle come una scarica elettrica … il cobra ha ricaricato e spara nuovamente … un secondo carro si disintegra … altri 4 colpi, abbiamo calcolato … 6 colpi in un solo minuto … 3 dei carri sotto tiro colpiti e due immobilizzati capovolti …

… ora i T34 entrano sulla linea di tiro utile … i primi colpi arrivano a meno di 50 metri dai Konigs … conto i carri di IVAN … sono in tutto una trentina …sei fermi e due in fuga … avviene tutto in un attimo … almeno 50 Konigstiger aprono il fuoco contemporaneamente … l’inferno dovrebbe essere quello che vediamo in quel momento … il fronte nemico è letteralmente annientato … è bastato poco più di mezz’ora per rendere la piana una fornace ribollente … non è finita ….

… qualcuno gioca al tiro a segno e ha preso di mira i due carri in fuga … quattro colpi, meno uno … altri due colpi e neppure l’altro vede il tramonto.

… i tre T34 diretti verso la depressione puntano al centro in cerca di ….. non c'è più nessun carro … l’ultimo vira a pieno gas verso casa … senza fare molta strada … prima s’arroventano gli altri due e poi tocca al fuggitivo immolarsi … la sua torre è catapultata a decine di metri in altezza in un volo verticale … incredibile.

Eppure non è finita, urla l’artigliere di Hannover … con il binocolo indica l’orizzonte che brulica di carri come cavallette … Hinka, sputa sulla polvere … merda. Sono almeno in cento questi merdosi tovarick… e dove li tengono tutti questi carri … dall’altra parte devono essere impazziti, ma del resto è tipico dei russi agire con disprezzo sulle perdite, di sicuro un agente del Cremlino aizza un comandante d’armata nel riscattare la perdita e questo manda tutto quello che ha al macello senza dire una parola …… ora il fuoco assorda e non possiamo neppure ascoltarci … involontariamente ci schiacciamo sul terreno secco, non sparano a noi, ma diventa istintivo ripararci dal fuoco infernale … questi eroi di Hitler sparano con i comandanti all’aperto … senza neppure chiudersi le botole sopra … hanno un tiro preciso a grandi distanze e spazzano la nuova offensiva come fosse una noia da abbattere senza perdere tempo … altri carri escono allo scoperto … IVAN gioca alla cavalleria inutilmente … anche gli inutili e goffi KV2 con i potenti 152mm sono martellati uno dopo l’altro … le truppe di fanteria si sono bloccate e neppure il fuoco ordinato dai loro stessi compatrioti che sparano a mitraglia per farli avanzare li smuove dalle buche … questa sera avremo centinaia di ospiti tovarick in cerca di pace dietro le nostre linee e la pace la trovano di sicuro con gli ordini avuti di non fare prigionieri.

… alle 5 un silenzio innaturale pervade l’aria tiepida dell’autunno … folate lente portano il fumo maleodorante degli incendi verso sud … la piana arde massacrata dal tiro incessante dei mostri di Hitler … non avevamo visto la potenza distruttiva di un carro armato neppure con gli arrivi dei TigerV e dei successivi Panther … mai così la presenza di mostri d’acciaio allineati come giustizieri contro i quali nulla è possibile è stata così sconvolgente … IVAN oggi ha perso molti carri, forse più di 200 e neppure sapevamo che avesse tanti carri dietro le sue linee, ora ci è chiaro che senza i Konigs non saremo andati avanti molti giorni e se l’abbiamo scampata ancora, lo dobbiamo agli eroi che stavano impavidi sulle torri di quei carri … grandi macellai di carne umana dalla parte del più forte, ma per quanto ancora …… tuoneranno i loro lunghi cannoni …………………………………………… per quanto ancora la belva umana troverà il piacere di saziarsi di sangue ….

… terza compagnia comandata ai prigionieri… attenti! … ascoltate manica di lerci lavativi, gli ordini sono di fucilare i soviet che hanno attraversato … ci sono dodici camion con mitragliatrici sotto i teli … voi dovete circondare gli IVAN e pensare solo a chi tenta la fuga … se uno solo la scampa impicco personalmente il colpevole … non voglio sopravvissuti in giro con le iene della Felgendarmerie in circolazione … i pavoni dorati sono arretrati di soli 20 chilometri e potrebbero tornare a compiacersi della carneficina … la sesta e la nona compagnia è incaricata di bruciare i cadaveri … voi controllate ogni vittima e se necessario completate l’opera ….. lercio criminale di Moabit … corre voce che strappi i denti d’oro ai cadaveri … il danese (sono finlandese) ti starà alle costole come un angioletto … tocca un solo dente e lui ti stende all’istante ….

…i due si scambiano un’occhiata truce che nasconde un’intesa …… quella di dividersi il bottino …………………………

… la guerra è una maledetta faccenda e per non essere così schifosa non andrebbe neppure immaginata.

.personale.



Torna in alto Andare in basso
deka
Colonnello
Colonnello
deka

Località (indirizzo completo) : Malnate - Varese
Età : 55
Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 05.10.10

.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptyGio 10 Mar - 12:36:20

Shocked Shocked non ho parole cheers cheers
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptyGio 10 Mar - 12:49:40

deka ha scritto:
Shocked Shocked non ho parole cheers cheers

?!?.....paura per il kv1 di lucky?....tranquiiiii.....in questo caso erano i t34 e i kv2 ad essere annientati dai tedeschi! Very Happy Very Happy Very Happy

ciao
enrico
Torna in alto Andare in basso
deka
Colonnello
Colonnello
deka

Località (indirizzo completo) : Malnate - Varese
Età : 55
Messaggi : 506
Data d'iscrizione : 05.10.10

.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptyGio 10 Mar - 17:01:48

gertig ha scritto:
deka ha scritto:
Shocked Shocked non ho parole cheers cheers

?!?.....paura per il kv1 di lucky?....tranquiiiii.....in questo caso erano i t34 e i kv2 ad essere annientati dai tedeschi! Very Happy Very Happy Very Happy

ciao
enrico


Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Torna in alto Andare in basso
Jolly741
Capitano
Capitano


Località (indirizzo completo) : Arezzo
Età : 31
Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 10.01.12

.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptySab 14 Gen - 20:03:21

incredibile.. mi sembrava di vedermeli davanti!!
Torna in alto Andare in basso
Sven Hassel
Generale
Generale
Sven Hassel

Località (indirizzo completo) : Canzo
Età : 76
Messaggi : 5713
Data d'iscrizione : 09.02.11

.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. EmptySab 14 Gen - 20:35:35

Jolly741 ha scritto:
incredibile.. mi sembrava di vedermeli davanti!!

... cerca "il tiratore scelto" sul Giornale di Sven .......

... modellismo vuol dire un po tutto ciò che è creatività ....... senza limiti ...

flower
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




.... i KonigsTiger ................................................................. Empty
MessaggioTitolo: Re: .... i KonigsTiger .................................................................   .... i KonigsTiger ................................................................. Empty

Torna in alto Andare in basso
 
.... i KonigsTiger .................................................................
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
carrirc.attivoforum.com :: IL GIORNALE DI SVEN-
Vai verso: